telephone
Chiamaci H24 / 7 giorni su 7 063057707

Chi Siamo

image
chi-siamo
Il settore funebre a Roma è sempre stata una realtà estremamente complessa, frammentata, in cui a volte il radicamento è più importante della qualità del servizio.

Fin da principio ho voluto che Organizzazione Cattolica basasse la propria essenza professionale su valori ben diversi dai canoni che contraddistinguono un settore che nel corso del tempo si è evoluto con estrema lentezza.
La pazienza, la dedizione, la volontà di interpretare i desideri e suggerire soluzioni idonee a rappresentare nella forma i reali sentimenti dei congiunti che accompagnano il proprio caro nell’ultimo viaggio, trovare le risposte ai loro quesiti, seguire e consigliare il percorso migliore anche nella scelta della destinazione finale, è il mio, il nostro lavoro.

L'esperienza e le conoscenze ereditate da mio padre, più di 50 anni di esperienza nel campo, mi hanno consentito di avere un background di notevole rilevanza da cui partire per portare nuove soluzioni.
Trattare il dolore delle persone, essere vicini nel momento più difficile, sottintende un equilibrio delicato tra professionalità ed empatia. Non nascondo che gli inizi sono stati difficili, a volte traumatici, ma estremamente formativi.

Con il tempo l’esperienza e la passione hanno plasmato non solo me stessa, ma la filosofia di lavoro di Organizzazione Cattolica, filosofia che ci contraddistingue per l’efficienza e la professionalità nella gestione di ogni situazione.

La differenza dagli altri lavori?
Il ringraziamento. Quando qualcuno ci ringrazia, non fa un semplice gesto di cortesia, ma intende che l'effettivo supporto e aiuto che abbiamo offerto ha raggiunto lo scopo e la "missione" che ci siamo prefissati.
PROFESSIONALITÀ, RISPETTO, DEDIZIONE, sono le qualità di cui andiamo fieri e che ci differenziano da chi, tralasciando ogni aspetto umano, prova a differenziarsi solamente nell’aspetto economico.
Fondamenti del nostro lavoro, che non cambieranno mai.

Perché altrimenti sarei io stessa ad essere cambiata.

Francesca Ruffa